Ricerca nel sito
Cerca
  • Una startup di successo: faStyle.it
E’ una storia di straordinaria imprenditorialità tutta italiana, quella raccontata lo scorso 19 marzo al TechItalia Meetup di Londra: al cospetto della comunità di professionisti tech (giornalisti, imprenditori, sviluppatori e creativi tutti accomunati dall’aver cercato la proprio dimensione professionale lontano da casa) è stata presentata faStyle.it, la prima piattaforma totalmente made in Italy dedicata al mondo della bellezza.

Una startup di successo, di esempio e di speranza per i molti che oggi ‘scappano’ dall’Italia: faStyle.it infatti, nasce e si sviluppa nel sud del Lazio, avendo la sede operativa a Latina, ma che, con la scelta puramente strategica di aprire il quartier generale a Londra, presso il London Google Campus, vuole spalancare le porte a nuovi scenari imprenditoriali.
Numeri da capogiro per la piattaforma, capace di unire le esigenze dei clienti con quelle dei professionisti attraverso un sistema cloud che non prevede software da scaricare né complicati hardware da installare: dal giorno del lancio, il primo novembre 2014, faStyle ha gestito in cinque mesi 29.960 prenotazioni per conto di 3.100 clienti che hanno interessato 180 saloni dal nord al sud dell’Italia, generando un controvalore in servizi erogati pari a 689.000 euro con un trend di crescita su base mensile del 110%. Numeri che fanno di faStyle il primo network italiano dedicato al mondo della bellezza.
Passione, impegno, determinazione, professionalità sono alcune delle parole chiave che hanno portato il team (la startup pontina è associata al circuito delle imprese BIC Lazio e tra l’altro seguace delle metodologie di lavoro Lean e Scrum) ad ottenere risultati importanti, che non sono però considerati un traguardo ma un punto di partenza.
I protagonisti provengono, appunto, tutti dalle terre latine: Antonio Fabrizio, 35 anni è il CEO (da sempre imprenditore: prima con la catena AFComputer, 5 shop fisici, e poi della catena di negozi Lovendoperte.it in Italia con 70 shop fisici e infine con Lovendoporti.es in spagna con 30 shop fisici); al suo fianco Daniele Palombo CTO, Christian Rimondi senior developer, Alessio Viola senior design, Alessandro Allocca marketing manager.

Ma come funziona la piattaforma? “Si accede dal proprio profilo, via computer, tablet, smartphone, si sceglie il professionista di fiducia, puntando col mouse il giorno, ora e servizio da prenotare su un calendario virtuale e nel tempo di un colpo di spazzola si fissa l’appuntamento – ci spiega il Ceo, Antonio Fabrizio - E lo si può fare la domenica seduti sul divano, in fila al supermercato, in vacanza a migliaia di chilometri di distanza, durante l’orario di chiusura del salone stesso”. Se poi il cliente non dovesse trovare la disponibilità voluta, la piattaforma sceglie un nuovo appuntamento in automatico in base alle abitudini della persona.

“Nel settore italiano della bellezza – continua Antonio - i problemi principali da risolvere erano due: semplificare la gestione del salone e ottimizzare il rapporto cliente-professionista. Ecco, la nostra piattaforma fa entrambe le cose”.

I cinque ‘ci hanno visto lungo’ dato che l’industria italiana del ‘Wellness & Beauty’ è la prima in Europa: il comparto ha raggiunto un fatturato di 7,3 miliardi nel 2013 contro i 6,2 della Francia e i 5 della Gran Bretagna; a livello mondiale il mercato della bellezza vale 3,4 trilioni di dollari.
Nonostante numeri così importanti, il settore italiano prima dell’avvento di faStyle non disponeva di una struttura unica che potesse gestire più aspetti in simultanea: dal prendere in maniera semplice e comoda gli appuntamenti da parte dei clienti anche fuori l’orario di lavoro e soprattutto nei giorni di chiusura, alla gestione dello staff interno, relativi turni e rispettivi servizi erogati, al marketing e fidelizzazione dei clienti.

A metà aprile inoltre verrà lanciato, con un apposito evento, un nuovo esclusivo servizio: i clienti delle strutture aderenti all’iniziativa del faStyle’s SocialWiFi potranno effettuare il checkin nel salone di riferimento, navigare gratuitamente e accedere a promozioni riservate, in base ai loro comportamento di acquisto.

Nel frattempo è stato rilevato un ‘utente platinum’ che ha usufruito di 250 servizi in appena cinque mesi, a testimonianza di come la piattaforma stimoli e favorisca la clientela.

I prossimi obiettivi? 1.000 saloni entro fine 2015 e tante risorse da Venture Capital stranieri entro 3 mesi. “Nel gennaio del 2015, abbiamo raccolto un primo seed equivalente a 50.000 euro da parte di un Business Angel italiano – evidenzia il CEO di Latina - Oggi l’obiettivo è un secondo round di finanziamento per 500.00 euro. Dobbiamo potenziare la rete marketing e sviluppare le app dedicate per gli store Android e Apple. Vogliamo radicarci bene sull’intero territorio nazionale e poi lanciarci verso il processo di internazionalizzazione”.

INFO: www.faStyle.it
Powered by XAOS Systems - Juice Engine