Ricerca nel sito
Cerca
  • Blue Thread: soluzioni per il settore nautico
Alessandro Cantore e Giacomo Mangani sono due ingegneri elettronici che hanno unito rispettivamente le proprie esperienze professionali per fondare nel 2009 Blue Thread.
Blue Thread è un’impresa start up che da circa 15 mesi ha iniziato un percorso di pre incubazione presso l’incubatore ITech di BIC Lazio e contemporaneamente, grazie al programma ESA BIC Italy, sta beneficiando di un intervento di trasferimento tecnologico dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) sulle nuove tecnologie europee di navigazione satellitare. E’ proprio, lo sviluppo di prodotti e soluzioni basate su tecnologie di navigazione satellitare (GPS, EGNOS, GALILEO) per il settore del diporto nautico, il core business di quest’azienda.

Dopo più di anno di attività sono già due i prodotti che Blue Thread si appresta a lanciare sul mercato. Space Compass è una bussola satellitare in grado di rilevare tutti i parametri fondamentali di navigazione con precisione, accuratezza ed affidabilità non raggiungibili con la tecnologia tradizionale. Può essere utilizzata come prodotto stand alone per la navigazione, con il vantaggio di essere insensibile ai fenomeni di deviazione e declinazione magnetica, ma anche essere integrata in sistemi più complessi, con applicazioni in ambito nautico e terrestre.
"Abbiamo già stretto degli accordi commerciali – ci spiega Giacomo Mangani - con due produttori di antenne satellitari per TV digitale e accesso internet da navi e veicoli terresti. La bussola, in questo caso, è stata impiegata a supporto di sistemi di puntamento e tracking del satellite. Questo sta a dimostrare – continua Giacomo Mangani - come Space Compass sia un prodotto altamente versatile che si adatta alle esigenze dei clienti".

L’altro progetto sul quale Blue Thread sta investendo è il Marine Telepass, un sistema innovativo di tolling&billing automatico che consente al diportista un facile accesso ai Parchi Marini e alle Riserve Naturali. Con questo prodotto è possibile avere una notevole riduzione dei costi per l’ente preposto alla sorveglianza del parco salvaguardando l’ambiente circostante.
Con il Marine Telepass, Blue Thread si è aggiudicata il primo posto al Galileo Price della Regione Lombardia, iniziativa promossa all’interno della European Satellite Navigation Competition 2010.

"Il Marine Telepass – continua Giacomo Mangani - è un sistema che suscita molto interesse e che ben si presta all’implementazione ed alla fornitura di nuovi servizi mirati non solo a rendere più snelle e meno costose le procedure di sorveglianza del parco, primo obiettivo del sistema, ma anche orientati alla sicurezza ed alla salvaguardia ambientale, fornendo per esempio la possibilità di integrare osservazioni locali, elementi inquinanti e minacce ambientali, a mappe GMES satellitari".

Powered by XAOS Systems - Juice Engine