Ricerca nel sito
Cerca
  • Incubatore di Colleferro: piĆ¹ di duecento partecipanti a "Share for Green"
Si è tenuto questa mattina presso l’Incubatore BIC Lazio di Colleferro “Share for Green”, un incontro sul tema della sostenibilità.

Più di duecento i partecipanti, in rappresentanza di aziende incubate e del territorio, startup, studenti, università, mondo della ricerca e del credito.

Alla manifestazione sono intervenute, Simploil e Ellemme, due imprese incubate che hanno presentato la propria attività ai ragazzi provenienti dall’Istituto Tecnico Industriale ITIS Cannizzaro, dall’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato IPSIA "Paolo PARODI DELFINO e dal Liceo scientifico Marconi, che si sono presentati con al seguito i giovani redattori del giornalino scolastico, pronti a scrivere un articolo sulla giornata trascorsa.

Negli spazi allestiti all’interno dell’Incubatore anche uno show room, nel quale le imprese associate e preincubate hanno potuto presentare i propri prodotti e progetti. Tra queste, Non solo Design di Angelo Ricchiuti che ha fatto vedere ai ragazzi oggetti stampati in 3D ed ha raccontato chi sono i makers e in cosa consiste un Fab Lab; RL3 ha invece portato con sé una boa capace di captare inquinanti oleosi nel mare. Un progetto che è stato realizzato in collaborazione con il Laboratorio LIPI di Tor Vergata, ospitato nell’ncubatore di Colleferro, anch’esso attivo nel corso della giornata con attività espositive; PointPlastic ha invece presentato la sua innovazione tecnologica, che rende riciclabile la plastica delle bottiglie in polietilene tereftalato (PET); la Coop. Fedra che ha portato la propria tecnologia “Biosyn” in ambito cogenerazione, progetto realizzato in rete con altre aziende (candidato al Bando di Sviluppo Lazio Insieme per Vincere).

Presenti anche il CNR con l’Istituto sull'Inquinamento Atmosferico. Quest’ultimo ha illustrato ai ragazzi un progetto per il monitoraggio della qualità dell’aria “indoor”.

Le scuole stesse hanno raccontato i lavori che sono stati realizzati dai ragazzi. L’Istituto ITIS, ad esempio, ha mostrato un sistema di fotovoltaico a concentrazione attraverso una parabola collocata nello spazio antistante l’Incubatore, per dimostrare come i ragazzi si impegnano nei laboratori scolastici.

Nel corso della giornata sono intervenuti anche il Comune di Colleferro, la Provincia di Roma con il Dipartimento di Tutela Ambientale, Italia Lavoro, il COL di Colleferro, il Centro di Formazione Professionale della provincia di Roma con sede a Cave, l’Ufficio Adecco, la Banca del Credito Cooperativo di Roma, la Banca del Credito Cooperativo di Paliano, la Unint - Università di Studi Internazionali di Roma, il Dipartimento di Ingegneria Industriale di Tor Vergata, numerosi professionisti impegnati nello sviluppo del territorio.



Consulta annche la pagina facebook
Powered by XAOS Systems - Juice Engine